Nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio preghiamo questa santa per proteggerci dai malefici.

Print Friendly, PDF & Email


Perché Halloween il 30 aprile prende il nome da un santo?

F

Tra il 30 aprile e il 1 maggio siamo 6 mesi esatti da Halloween.

Ed è una data in cui le culture pagane europee hanno organizzato una festa di benvenuto per la stagione più calda.

In cui la natura ha cominciato a fiorire.

Questa tradizione fiorì nel nord e nel centro dell’Europa.

E come per Halloween, questa festa ha preso in prestito un nome cattolico.

Proprio come Halloween etimologicamente significa la Veglia di tutti i Santi, la festa di Valpurga prende il nome di Santa Walpurga o Walburga.

Santa Walpurga era la nipote di San Bonifacio ed entrambi erano evangelizzatori delle tribù germaniche pagane.

Ed erano forti combattenti contro le pratiche di invocazione ai morti e la stregoneria che praticavano.

Quindi la festa di Walpurgis ha due sfaccettature .

Uno è l’ evocazione di un santo cattolico che ha lavorato per evangelizzare i pagani.

E un altro aspetto è la festa pagana in cui si pensava che le fate, le streghe e i morti uscirono e vagabondarono sulla Terra.

Poi la gente si difese contro questa irruzione del mondo soprannaturale accendendo fuochi e facendo altri rituali.

Questo è mantenuto oggi, ma è anche una notte in cui streghe e streghe hanno il loro incontro annuale di stregoneria.

Quindi, se vogliamo essere ben protetti, chiediamo la protezione di Santa Walpurga prima della pagana e della stregoneria di Valpurga.

HALLOWEEN NON È L’UNICA NOTTE IN CUI IL VELO RALLENTA

Di notte le streghe viaggiano sulle loro scope, gli elfi sembrano terrorizzare la gente e le fate si vedono sulle colline preparando il cambio di stagione.

Questo non è il 31 ottobre quando si celebra Halloween.

Ma è la notte di Valpurgis che si celebra dal 30 aprile al 1 maggio.

Che ha la sua controparte cattolica, e il suo antidoto, alla festa di Santa Walpurga.

Come possiamo vedere il nome Walpurgis è preso dal santo cattolico chiamato Walpurga .

Lo stesso accade ad Halloween che mescola tradizioni pagane con tradizioni cattoliche.

Perciò in questa notte si combinano due leggende .

Uno è quello della festa dell’arrivo della primavera, per spaventare gli spiriti maligni.

E l’altra è la storia della monaca britannica dell’ottavo secolo, San Walpurga, che combatté contro gli spiriti pagani allo stesso modo di suo zio San Bonifacio.

Questo ha una versione germanica e una versione druidica delle tribù delle isole britanniche.

L’ultimo giorno di aprile e all’alba del primo maggio sono stati accesi i falò per spaventare gli spiriti delle tenebre che venivano a impedire l’arrivo della primavera , in entrambi i luoghi.

E questo è mescolato con Santa Walpurga, che era la figlia di un re sassone e che, su invito di suo zio san Bonifacio, andò in Germania per evangelizzare le tribù germaniche e rimase fondatore e governatore di monasteri e conventi.

Questo santo ha ottenuto grande venerazione nei Paesi Bassi e in Germania.

E in tutta l’area dell’Europa settentrionale e centrale anche le tradizioni pagane erano molto forti.

Così hanno continuato a recitare ma hanno preso il nome di un santo cattolico.

Possiamo vedere questo sincretismo, ad esempio, in santería e macumba nelle americhe , specialmente nei Caraibi e in Brasile.

Dove gli dei africani che venivano con gli schiavi prendevano il nome di santi cattolici .

E proprio come in questi riti africani c’è una venerazione per la destra e un’altra per la sinistra, cioè una venerazione bianca e un’altra venerazione oscura.

Nel migliore dei casi, la notte di Valpurgis ricorda i riti pagani per la protezione delle colture contro gli spiriti del male.

E nel peggiore dei casi è la notte in cui le streghe escono per eseguire incantesimi malvagi.

Ma senza dubbio è un momento in cui il velo tra il mondo naturale e il mondo soprannaturale diventa più sottile.

E questo è proprio come succede nella notte di Halloween , quindi siamo di fronte a celebrazioni biennali.

Perché la cultura del nord Europa in quel momento ha riconosciuto solo 2 stagioni invernali ed estive .

E in ognuno c’erano riti di fertilità e cacciare gli spiriti malvagi.

Pertanto, Walpurgis segna la fine di un ciclo stagionale nello stesso modo in cui lo fa Halloween.

E questo è sopravvissuto attraverso i secoli, in cui la gente si traveste da streghe, streghe e battute.

Tutto molto simile a Halloween ma non ha ancora colto la vena commerciale di Walpurgis.

CHI ERA SANTA WALPURGA

Santa Walpurga o Walburga nacque nel Devonshire, nelle isole britanniche, in una famiglia aristocratica.

Fu canonizzato l’1 maggio 870 da papa Adrián II.

E la sua vigilia coincide con la festa che è stata successivamente denominata Walpurgis o Walpurgis Night o Walpurgisnacht.

Walpurga era la figlia di San Ricardo pellegrino e sua madre era la sorella di San Bonifacio, l’apostolo della Germania.

Anche suo fratello San Winnebald e l’altro fratello San Willibald erano santi .

Quindi era una delle famiglie più sante che l’Inghilterra ha dato.

Santa Walpurga fu educata dalle monache di Wimborne.

Perché suo padre lo aveva donato alla badessa all’età di 11 anni per la sua educazione, perché aveva fatto un pellegrinaggio con i suoi due figli in Terra Santa.

Mentre era ancora giovane e suora, suo zio Bonifacio la invitò ad evangelizzare i popoli germanici.

E così divenne superiora di un monastero che aveva una parte di monaci e un’altra di suore a Heidenheim.

Morì il 25 febbraio 777 e le sue spoglie sono ad Eichstatt.

Dopo essere stato sepolto a Eichstatt, il liquido ha iniziato a fuoriuscire dalla sua tomba e si è scoperto che aveva proprietà curative.

Questo divenne il famoso balsamo chiamato “Olio di Walpurga” , che aveva una reputazione di miracoloso in Europa.

Oggi le sue reliquie sono in varie parti d’Europa.

Walpurga è invocato come santo patrono contro l’idrofobia, le tempeste ed è anche il santo patrono dei marinai.

La sua missione era distruggere i miti pagani , come suo zio Bonifacio.

Va ricordato che San Bonifacio tagliava una quercia idolatrata da una tribù germanica e la usava per costruire una cappella.

I pagani che lo hanno visto tagliare l’albero pensavano che sarebbe morto perché quella era la profezia.

Ma non solo abbatté l’albero sacro dei pagani, ma lo trasformò in un input per il cristianesimo.

Dando in questo modo il messaggio di dove fosse la vera fede.

LA NOTTE DI WALPURGIS

Walpurgis è esattamente 6 mesi dopo Eva di Tutti i Santi ed è conosciuta come Eva di San Walpurga.

E i pagani la conoscono come la notte di Valpurga.

Che cosa è come un Halloween in cui vengono lanciati incantesimi rituali.

Ed è un momento in cui la barriera tra il nostro mondo e il soprannaturale si incrocia più facilmente.

È un momento magico perché è incline alla divinazione, all’occultismo, agli incantesimi, approfittando del più sottile velo.

Le menti partono temporaneamente dalla vita di tutti i giorni . E c’è un’ondata di energie magiche nella natura, secondo quello che dicono gli spiritualisti.

Lo considerano un momento per cercare le profonde radici della vita, i misteri della conoscenza, degli incantesimi d’amore.

Vediamo che nel quinto romanzo di Harry Potter chiamato Harry Potter e l’Ordine della Feniceappare una strega cattiva chiamata Walpurga Black , ovviamente ispirata a Valpurga.

La festa è celebrata tra la notte del 30 aprile e il 1 maggio nell’Europa centrale e settentrionale, ed è conosciuta come “Halloween”.

Mentre nella stessa data gli irlandesi e gli scozzesi celebrano il festival di Beltane.

Che costituisce l’ inizio dell’estate, secondo l’antico calendario celtico, proprio come Samhain segna l’inizio dell’inverno su Halloween .

Dobbiamo ricordare che il nome Beltane viene dal Dio Baal e viene bruciato in roghi in questa data.

Beltane è uno degli otto sabbat solari osservati dai pagani.

Quindi la tradizione germanica e la tradizione druidica si combinano nello stesso giorno.

Sono leggende che è l’ultima possibilità che le streghe devono causare problemi prima dell’arrivo della primavera.

E una delle cose che accadde fu che i fantasmi, le fate e le streghe cambiarono forma per sembrare umani.

Stasera gli elfi, o i morti, escono dalle loro tombe e camminano sulla Terra facendo cose cattive.

Per questo motivo nelle città antiche e ora anche nella tradizione, i falò sono illuminati, cosparsi di acqua santa e le case sono decorate con foglie di palma benedette.

Si suonano anche campane e tamburi e pezzi di legno vengono battuti sulla Terra per spaventare streghe, elfi e fate.

E anche come in Halloween mettono gli spaventapasseri con lo stesso obiettivo.

Nella Repubblica Ceca , le streghe di stoffa o solo i manici di scopa vengono bruciati nei falò.

E la pratica è che le persone si divertano intorno agli incendi ruggenti.

In Estonia , questo festival è chiamato “giorno di primavera”.

E le persone si travestono da streghe e streghe che vagano per le strade con un umorismo carnevalesco.

In Finlandia è una delle quattro maggiori feste dell’anno, insieme alla Vigilia di Natale, Capodanno e Solstizio d’estate.

Il più grande carnevale dell’anno viene celebrato e la gente si travestisce in maschere e beve vino spumante abbondante e altre bevande alcoliche.

In Germania il festival di Walpurgis ha il nome di Walpurgisnacht.

E secondo la tradizione, le streghe celebrano una grande festa d’arrivo primaverile sul monte Brocken nell’est della Germania durante la notte .

Lì si accendono grandi falò e le streghe ballano intorno a loro.

Questo porta ad un grande pellegrinaggio di persone dedicate alla stregoneria al Monte Brocken, per il loro incontro annuale e pianificazione per il futuro.

Questa tradizione di Mount Broken è stata rilevata dal Faust di Goethe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *