Le grazie che scorrono dall’acqua santa.

Print Friendly, PDF & Email

Le grazie che scorrono dall’acqua santa.

Un tuo amico entra con te in una chiesa cattolica, ti vede immergere le dita nell’acqua santa e ti chiede “perché lo fai?” Che cosa dici? L’acqua è menzionata molte volte nell’Antico Testamento. Il libro di Ezechiele descrive il fiume che scorreva da sotto la soglia del Tempio e ad est, e dove scorreva portava vita e fecondità.

Prima, Ezechiele dà il messaggio di Dio: “Spruzzerò su di te acqua pulita per purificarti da tutte le tue impurità, e ti purificherò da tutti i tuoi idoli”.Attraverso Isaia, Dio istruisce le persone a pentirsi dicendo: “Lavati, purifica”. Queste parole indicano il sacramento del battesimo e il perdono dei peccati. Dal sacramento del battesimo è stato sviluppato il sacramentale dell’acqua santa.

Nel tempo degli apostoli, i cristiani hanno preso l’acqua che era stata usata per il battesimo, portandola a casa in qualsiasi contenitore che potevano trovare. L’hanno usata per spruzzare le loro case, loro stessi, i loro campi e gli animali. Hanno rapidamente realizzato le loro benedizioni.

Una benedizione iniziale di acqua e olio nel quarto secolo dopo Cristo dice: ” Noi benediciamo queste creature nel nome di Gesù Cristo, il tuo unico figlio, noi chiamiamo questo l’acqua e questo olio il nome di Colui che ha sofferto, che è stato crocifisso, che è resuscitato e siede alla destra del Padre.

“Da a queste creature il potere di guarire: che tutte le febbri, tutti gli spiriti maligni e tutte le malattie dislocazione che bevono queste bevande o essere unti con loro, e sono un rimedio nel Nome di Gesù Cristo, tuo Figlio unigenito “(Pontificio di Serapione di Thmuis) .

L’acqua era benedetta e utilizzata all’ inizio della Domenica a Messa, come viene ancora fatto nella notte di Pasqua , e come fa il sacerdote ogni Domenica dell’anno la benedizione utilizzato ora dice:

” Signore Dio onnipotente, creatore di tutta la vita, del corpo e dell’anima, ti chiediamo di benedire quest’acqua; usandola con fede, siamo perdonati per i nostri peccati (veniali) e siamo salvati da tutte le malattie e dal potere del male “.

Signore, nella tua misericordia, donaci l’acqua viva, che germoglia sempre come fonte di salvezza;

Liberaci, corpo e anima, da tutti i pericoli, e ammettici a godere della tua presenza in purezza di cuore. Nel  1800,Papa Leone IV ordinò ad ogni sacerdote di  benedire l’acqua ogni Domenica nella sua chiesa e spruzzare con la gente con essa. Santa Teresa d’Avila ha scritto circa il potere dell’ acqua santa “Per una lunga esperienza, ho imparato che non c’è niente come l’acqua santa per i demoni fuggono subito. L’acqua santa deve avere una grande virtù, e da parte mia, ogni volta che la prendo, la mia anima sente una particolare e notevole consolazione “.

Alcuni modi in cui i cattolici usano l’acqua santa includono: prenderla quando si viaggia, benedire l’hotel e il bagaglio durante le vacanze, spruzzare la macchina prima di un viaggio, tenerne un po ‘sulla porta di casa da usare quando si entra e si parte, usarla prima un esame, una benedizione agli ammalati, una lettera (una madre ha spruzzato le lettere che ha mandato in prigione a sua figlia) a spruzzare la casa o la proprietà quando c’è il pericolo di tempeste o incendi,  benedizione di un luogo di lavoro, classe, ecc. , benedire gli ammalati e i morenti e la loro stanza, spargere le tombe dei cari in un cimitero, insieme alle benedizioni sacerdotali, questi usi dell’acqua santa sono una potente preghiera per la protezione divina e la grazia.

Quindi, prendi una bottiglia d’acqua e chiedi al sacerdote di benedirti. Chiedi al tuo sacerdote se puoi prendere un po ‘dell’acqua del battesimo dei tuoi figli. Metti un contenitore di acqua santa sulla porta di casa tua e, quando la usi, rinnova le tue promesse battesimali per conoscere, amare e servire Dio, e chiederGli di tenerti libero dal peccato e di darti la Sua grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *