La preghiera del perdono. Impara a perdonare te stesso.

Print Friendly, PDF & Email

La preghiera del perdono. Impara a perdonare te stesso.

Perdonarsi a volte è molto più difficile che perdonare qualcun altro, ed è davvero qualcosa di molto necessario.

Perdonare te stesso a volte è molto più difficile che perdonare qualcun altro.

Quando proviamo un senso di colpa per qualcosa che è accaduto in passato, proviamo un orribile senso di infelicità in generale.

È importante per tutti noi, che possiamo perdonare noi stessi per andare avanti e liberarci da quelle angosce che destabilizzano tutti i nostri sensi. Perdonare te stesso, aiuta anche a migliorare la salute.

Prima di tutto, ti invitiamo a leggere uno dei Salmi, che porta gioia a molti. 

È un salmo che è un ringraziamento a Dio per il perdono che ha concesso

“Felice è colui che è stato assolto dal suo peccato e liberato dalla sua colpa! Felice è l’uomo a cui il Signore non considera colpevole e nel cui spirito non vi è alcuna flessione!” 

Mentre rimanevo in silenzio, le mie ossa erano consumate tra lamenti continui, perché giorno e notte la tua mano mi pesava addosso,

la mia linfa si asciugava al caldo dell’estate, ma riconobbi il mio peccato, non nascosi la mia colpa, pensando: 

“Confesserò i miei difetti al Signore”. hai perdonato la mia colpa e il mio peccato! ” (Salmo 32 (31), 1-5)

La preghiera del perdono. Impara a perdonare te stesso.

Presentiamo quindi una preghiera di guarigione e di liberazione sul perdono, da pregare tutti i giorni, se necessario, nei tuoi momenti di

debolezza o oscurità, e che può aiutare a trovare che il perdono interiore per guarire le proprie ferite.

Preghiera di perdono

Mio amato Gesù, sono venuto da te in questo momento perché so che solo Tu puoi aiutarmi, voglio dirti ora cosa c’è nel mio cuore.

So che puoi riempirmi di una benedizione, ecco perché ti dò tutto ciò che sono, prendi la mia vita, prendi il deserto della mia vita e fallo prosperare. 

Mi hai detto che non mi abbandonerai e confido in quella parola, ci credo, credo che sia una promessa d’amore.

Voglio scusarmi per i miei peccati. Versa su di me il tuo sangue benedetto, perdonami, mio Signore, per tutto ciò che non ho fatto bene, per tutto il male che ho fatto volendo fare del bene. 

Non ho agito come avrei dovuto. 

Riconosco i miei difetti, molte volte, ogni giorno, mi dimentico di te, ho dimenticato il tuo amore, la tua misericordia, le volte in cui ho trasformato la mia vita in qualcosa senza un obiettivo, senza una direzione.

Molte volte ho creduto in molte cose al di fuori di Te e non nel tuo sincero amore, quindi, Padre mio, a Te che mi ami incondizionatamente, chiedo il tuo perdono per i miei peccati, 

Serbo rancore nel mio cuore, non riesco a perdonare me stesso per il danno che ho causato, per le volte in cui ho creduto negli oroscopi, negli incantesimi,

negli esoterismi e nelle cose senza senso che mi hanno allontanato dalla tua  grazia.

Rompi Signore, tutte quelle catene che mi hanno obbligato a vivere una vita piena di dolore e sofferenza.

A volte penso che la mia mancanza sia così seria che non sono degno del tuo perdono, quindi ti prego, ti imploro, ti supplico, di seminare nella mia anima, umiltà, amore, fiducia per poter perdonarmi quelle ferite che hanno lasciato il vuoto di non averTi e di essere separato da Te.

Mi scuso, mio Gesù, per tutti i reati commessi contro i miei fratelli, sono caduto in pettegolezzi, ho parlato male di loro, ho sbagliato e non hanno saputo operare con generosità, con solidarietà e la gentilezza con loro, ho agito accecato dalla rabbia, tanta rabbia, scusa Signore, perdonami.

Perdonami per i tempi in cui ho voluto gettare la spugna, non ho valutato la tua opera nella mia vita. 

Perdonami quando ho gridato al mondo intero che non ne potevo più, che non potevo continuare.

Perdonami per i momenti in cui non ho valutato, in cui ho pensato che non ero utile in questo mondo. 

Voglio sentire che mi lavi il cuore, che mi liberi.

Io so che Tu sei con me e tutta la frustrazione e miseria ogni desiderio che abita in me è distrutta dalla forza della tua Croce.

Solo tu, Signore della storia, dammi la vita in abbondanza, per questo mi ritiro sperando di essere perdonato, sano e liberato dal tuo amore.

Riempimi con la tua forza d’ora in poi, ho sempre bisogno del tuo amore, del tuo perdono, della tua gioia di vivere. Voglio sentire la tua presenza, la tua pace, la tua gioia in ogni circostanza della mia vita.

Riempimi con il tuo potere, con la tua forza e, soprattutto, manda il tuo Spirito Santo su di me , il grande consigliere per guidare i miei passi e camminare verso di  Te, per sentirmi perdonato e amato da te.

Mi perdono, mi perdono, mi perdono per il tuo amore e per la tua gentilezza, mi perdono per la tua Croce e per la tua Parola che sana tutto e rinnova tutto.

Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *