La preghiera, della notte, di liberazione dal maligno.

Print Friendly, PDF & Email

La preghiera, della notte, di liberazione dal maligno. 

Signore Gesù, in questa notte, nel silenzio che avvolge tutta la terra, tu  che sei disceso agli inferi per liberare ogni giusto dalle catene del male, libera me da ogni azione del maligno.

Signore Gesù oggi nel tuo Santissimo nome, per la tua croce gloriosa, per la tua passione, per il tuo sangue e per le tue piaghe io ti chiedo:

Libera la mia vita da ogni maleficio, maledizione, legatura o nodo proveniente da stregonerie e magia operati su di me da altri, provenienti dai miei antenati o eseguiti da me per grave colpa.

Libera la vita di mio marito/moglie da ogni male operato su di lui da altri, proveniente dai suoi antenati o eseguiti da lui per grave colpa.

Libera la vita dei miei figli da ogni male operato su di loro, proveniente dai loro antenati o eseguiti da loro per grave colpa.

Libera la vita dei miei fratelli da ogni male operato su di loro, proveniente dai loro antenati o eseguiti da loro per grave colpa.

Libera la vita dei miei genitori da ogni male operato su di loro, proveniente dai loro antenati o eseguiti da loro per grave colpa. 

Libera la vita di………. da ogni male operato su di lui, proveniente dai suoi antenati o eseguito da lui per grave colpa.

Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo spazzate via ogni azione del maligno dalla nostra vita e nel perdono delle nostre innumerevoli colpe, sanate, liberate e guarite ogni corpo e ogni cuore

Vergine Immacolata e Addolorata nel ricordo delle tue lacrime sparse per il tuo Santissimo Figlio e per noi,  indegni figli tuoi, donaci la grazia di risorgere in questa notte a vita nuova, di uscire dal sepolcro delle tenebre e del male e come Gesù, risplendere di luce e di grazia al sorgere dell’aurora.  

Santi martiri di Dio il vostro sangue benedetto lavi ogni nostro errore e ci doni la grazia di essere salvati.

Santi Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, Santi e sante del paradiso pregate per noi.

“Ecco, Dio è la mia salvezza;
io confiderò, non temerò mai,
perché mia forza e mio canto è il Signore;
egli è stato la mia salvezza.”

(Is. 12,2)

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre. 


“Rendimi la gioia della tua salvezza,

sostienimi con uno spirito generoso.

Insegnerò ai ribelli le tue vie

e i peccatori a te ritorneranno.

Liberami dal sangue, o Dio, Dio mia salvezza:

la mia lingua esalterà la tua giustizia.

Signore, apri le mie labbra

e la mia bocca proclami la tua lode.”

Amen

(Salmo 50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *