Come ricevere le reliquie di Santa Teresa di Calcutta. Nel cuore di GesùSanti 

Come ricevere le reliquie di Santa Teresa di Calcutta

Domenica 4 settembre, a 19 anni dalla sua morte, è stata canonizzata Madre Teresa di Calcutta, fondatrice delle Suore Missionarie della Carità, conosciiuta in tutto il mondo per la sua missione generosa tra i più poveri tra i poveri. Durante la cerimonia presieduta da Papa Francesco, una delle religiose ha portato un reliquiario contenente il sangue della nuova Santa, e questa viene considerata come reliquia di primo grado.

Esistono inoltre reliquie di secondo grado, che sono alcuni oggetti usati dal santo  o dalla santo, o associati alla sofferenza di un martire; e poi ci sono reliquie di terzo grado, che comprendono qualche oggetto che è venuto a contatto o è stato posto sulla tomba del santo o su una reliquia di primo grado.

Per questo in occasione della canonizzazione della Santa di origine albanese, alcune delle sue reliquie possono essere venerate in questi giorni a Roma, in Italia. 

Il 5 e il 6 settembre saranno esposte nella Basilica di San Giovanni in LateranReliquiaSantaTeresaCalcuta_DanielIbaez_050916o e il 7 e 8 settembre nella Chiesa di San Gregorio Magno al Celio. 

La venerazione delle reliquie è un’antico costume tra i fedeli e fu approvata dalla Chiesa nel Concilio di Trento. Così, per un culto corretto, la Chiesa ha stabilito delle norme per le quali è assolutamente proibito vendere le reliquie sacre.

Grazie a questo, nel sito web ufficiale del Centro Madre Teresa di Calcutta, chi desidera ricevere una reliquia autentica della nuova Santa senza essere vittima di commercianti e truffatori, può mettersi in contatto con l’Officina della Postulazione scrivendo al sito relic@motherteresa.org”, o scrivendo tramite posta al seguente indirizzo:

 

Related posts

Leave a Comment