Questa immagine speciale può rendere la tua casa un luogo di pace e comfort.

Print Friendly, PDF & Email

Questa immagine speciale può rendere la tua casa un luogo di pace e comfort. La spiritualità può essere semplice come vedere il volto di Dio sulla via verso la porta.

Quando sette anni fa mia moglie ed io siamo stati accolti nella chiesa cattolica, abbiamo ricevuto un dono di un’immagine incorniciata di Gesù. In esso, tiene la sua mano destra come se stesse dando una benedizione, e sul suo petto il suo cuore è esposto affinché tutto il mondo possa vederlo. A quel tempo, mi piaceva la foto e apprezzavo il regalo. Abbiamo vissuto in diverse case da allora e ho sempre appeso la foto in un posto prominente sul muro perché, per noi, è confortante. Aiuta a trasformare la casa in una casa e ci ricorda che Dio sta sorvegliando la nostra famiglia.

Ma non ho mai realizzato quanto fosse speciale quell’immagine fino a poco tempo fa. Questa particolare immagine, spesso chiamata “Il Sacro Cuore di Gesù”, è appesa alle pareti di innumerevoli altre case. Un’amica, Christine, dice di lei: “Prego spesso davanti all’immagine, sentendo che Lui è con noi.” In questo periodo dell’anno in cui i cristiani si fermano a ricordare il Sacro Cuore, mi chiedo se anche gli altri si stiano prendendo un momento per guardare le loro immagini e sentono che Dio sta vegliando su di loro “.

Il Sacro Cuore è popolare perché una donna di nome Margherita Mary Alacoque ebbe una visione di Gesù nel 1673, in cui posò la testa sul suo cuore. Le disse: “Guarda questo Cuore che ha tanto amato gli uomini che non ha risparmiato nulla, arrivando persino a esaurire e consumare se stesso, per dimostrare loro il suo amore”.

Quando ho appreso le origini dell’immagine e ho capito pienamente che il Cuore di Gesù rappresenta il suo amore, è diventato ancora più significativo. Ecco un’immagine del Dio che mi ama così tanto che è disposto a morire per poter vivere, ed è con noi proprio nelle nostre case.

Gesù diede anche a Santa Margherita 12 promesse . Una di queste ha attirato la mia attenzione: “Stabilirò la pace nelle loro case”. 

La nostra casa è un manicomio . La scorsa notte da solo, il nostro bimbo ha tirato fuori l’acqua del water e l’ha versata ovunque, le due figlie più grandi hanno avuto un incontro urlante sulla proprietà di una spazzola di plastica a forma di  sirena e hanno giurato di non perdonarsi mai finché vivono e i due ragazzi hanno chiesto che io insegni  loro le “abilità del coltello tascabile”. A volte sembra che la nostra vita familiare non sia altro che una serie infinita di liti, e quando si tratta di pace nella nostra casa, potrei usare tutto l’aiuto che posso ottenere.

Per chi non lo conosce, riflettere su immagini come il Sacro Cuore rientra nella categoria di una “devozione”, che mi piace pensare come un portale esterno che promuove la spiritualità interiore. Dio ci ha progettati per incontrare il mondo attraverso i nostri sensi fisici, per prendere gioia in ciò che ci circonda, come un tramonto, un bambino sorridente o una fotografia del divino. Non c’è niente di sbagliato o addirittura strano nel trovare conforto e bellezza in un’immagine perché alla fine tutto torna a Lui.

Se la mia immagine dovesse cadere e rompersi, non mi preoccuperei di aver ucciso Gesù. Uscivo e ne prendevo uno nuovo. Conosco nella mia mente che Dio è sempre con me, ma è un grande aiuto vederlo davvero   – più o meno nello stesso modo in cui esprimo l’amore per i miei figli. È bello dire loro che li amo e provo a farlo spesso, ma quanto più le parole significano per loro quando sono a letto quando li abbraccio e li bacio mentre dico quelle tre parole?

Dio è sempre in giro e pronto ad ascoltare, e appendere una foto del Sacro Cuore apre una connessione con Gesù che potrebbe non essere mai esistita prima. Una famiglia con cui siamo amici, Wendy e Jeff, ha condiviso un’esperienza simile con un’immagine del Sacro Cuore appesa nella loro casa. Wendy mi ha detto: “L’abbiamo appeso dove Jeff poteva vederlo ogni mattina prima del lavoro … Mi avvicino ogni mattina e bacio le mie dita, le premo sulla foto e dì buongiorno a Gesù.” Questa semplice abitudine ha fatto una differenza nella loro casa. “Nei tre anni in cui l’ho fatto, il mio cuore è cambiato”, dice Wendy.

La nostra amica Maureen è d’accordo, dicendo: “Mi sono inginocchiata e ho pregato davanti alla foto molte volte quando mi sono sentita sopraffatta e il Suo Cuore mi ricorda che il Suo amore si prenderà cura di tutto. Sono un po ‘preoccupata, ma quando ricordo che abbiamo chiesto a Gesù di essere il re della nostra casa e dei nostri cuori, so che non ho nulla da temere. “

La spiritualità non deve essere una preghiera lunga e elaborata. Può essere semplice come vedere il volto di Gesù mentre esci dalla porta e ricordare il Suo amore, o premere un bacio sul Suo viso con la punta delle dita, o fare un impegno silenzioso per condividere il tuo cuore con Lui.

Per me, è soprattutto un promemoria che la nostra casa è un luogo di gioia e di pace, e nel mondo non ci sono né male né male né peccato che possano separarci dall’amore di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *