Come ottenere l’indulgenza plenaria sulla Domenica della Divina Misericordia?

Print Friendly, PDF & Email

Come ottenere l’indulgenza plenaria sulla Domenica della Divina Misericordia?È in questa seconda domenica di Pasqua!. La seconda domenica di Pasqua, che si terrà l’8 aprile, la Chiesa celebra la Divina Misericordia , una festa liturgica in cui i fedeli possono ottenere la grazia del perdono dei peccati, purché si soddisfino i consueti requisiti per ottenere di indulgenza.

Gesù ha promesso nelle sue apparizioni a Santa Faustina Kowalska :

“Voglio che la Festa della Misericordia sia un rifugio e un rifugio per tutte le anime, specialmente per i peccatori. Verso un mare di grazie sulle anime che si avvicinano alla fonte della Mia Misericordia. L’anima che si confesserà otterrà il perdono dei peccati e delle punizioni. In quel giorno, tutte le porte divine sono aperte, attraverso le quali fluiscono le grazie. Che nessuna anima abbia paura di avvicinarsi a Me, sebbene i suoi peccati fossero come lo scarlatto. “

Nel 2000, Papa Giovanni Paolo II istituì questa festa della Misericordia e nel 2002 la Santa Sede pubblicò il “Decreto sulle Indulgenze ricevuto nella festa della Divina Misericordia”.

L’indulgenza plenaria

Un’indulgenza plenaria è concessa la seconda domenica di Pasqua ai fedeli che:

1 – Osserva le solite condizioni: confessione sacramentale con sincero rifiuto del peccato e fermo proposito di emendamento; Comunione eucaristica; e preghiera per le intenzioni del Santo Padre;

2 – Prendere parte a devozioni in onore della Divina Misericordia, o almeno recitano, in presenza del Santissimo Sacramento dell’Eucaristia, pubblicamente esposti o immagazzinati nel Tabernacolo, il Padre Nostro e il Credo, insieme a una pia invocazione al Misericordioso Signore Gesù (ad esempio, “O Gesù Misericordioso, confido in Te”).

L’indulgenza parziale

L’indulgenza parziale, a sua volta, è concessa ” ai fedeli che, almeno con un cuore contrito, elevano al Signore Gesù il Misericordioso una delle pie invocazioni legittimamente approvate “.

Casi speciali

Gli ammalati e le persone che li aiutano, i marinai, quelli colpiti dalla guerra, i conflitti o il clima rigido ” e tutti coloro che, per giusta causa, non possono uscire di casa o svolgere un’attività che non può essere rinviata in beneficio della comunità, può ottenere l’Indulgenza Plenaria sulla Domenica della Divina Misericordia “.

Per questo, dovrebbe, con un rifiuto totale di ogni peccato e con l’intenzione di incontrare presto possibile le tre solite condizioni, a pregare ” prima di un’immagine devota di Nostro Misericordioso Signore Gesù, il Padre Nostro e il Credo, aggiungendo una pia invocazione al Signore Gesù della Misericordia . ”

Inoltre, se anche queste esigenze possono essere soddisfatte, possono ottenere l’indulgenza plenaria ” tutti coloro che si uniscono con l’intenzione di mente a coloro che praticano la via ordinaria l’opera prescritta per l’indulgenza e offrono Dio misericordioso una preghiera e con le sofferenze delle loro infermità e le difficoltà delle loro stesse vite, e intendono anche adempiere al più presto le tre condizioni prescritte per l’acquisizione dell’indulgenza plenaria “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *