Mia moglie mi ha lasciato e resto fedele.

Print Friendly, PDF & Email

Mia moglie mi ha lasciato e resto fedele

Vorrei che tu capissi cosa sta succedendo oggi a molte donne che abbandonano i loro mariti

“Mia moglie mi ha lasciato e non so cosa fare; Mi sento come se impazzire dal dolore. Cosa faccio per riportarla da me? Tutti mi dicono che sono un pazzo, che devo conoscere meglio un’altra donna perché le donne sono rimaste … Ma voglio rimanere fedele a mia moglie, anche se non è più con me o  e sta con un altro … “.

Negli ultimi mesi ho sentito queste storie più di quanto vorrei. E ancora più triste, ero una di quelle mogli che hanno lasciato un marito pieno di dolore.

Marito, io capisco il tuo dolore perché ho visto quello di mio marito. Ma prima di condividere come è riuscito a riconquistarmi e come è rimasto fedele, anche se non me lo meritavo, vorrei che tu capissi cosa sta succedendo oggi a molte donne che abbandonano i loro mariti.

E non lo farò come professionista, ma come donna che ha commesso un tale errore.

Vorrei che tu sappia che la tua fedeltà sarà premiata. No, non ti manca la virilità, né è vero che non hai dignità se rimani fedele alla donna con cui hai emesso i tuoi voti il giorno del matrimonio.

Al contrario, è quando ci sono più uomini perché è necessario avere molto carattere e un temperamento feroce per rimanere fedeli e casti.

Per cominciare, devi sapere e accettare che questa è una battaglia spirituale. Pertanto, le  armi spirituali sono le più importanti per superare questo momento, anche se non saranno le uniche.

Se conosci la Bibbia, ricorda Genesi. Eva non è stata tentata da nessun folletto. No. Fu direttamente Satana a farlo. E oggi continua a farlo ed entra nelle nostre vite attraverso le loro ferite emotive , le loro debolezze.

Il nemico sa che la donna è il cuore della casa e quando quel cuore smette di battere la morte arriva. La lascia cieca con lo spirito nella misura in cui non vede oltre e prende decisioni ingannate.

Ma lei non se ne rende conto e può arrivare a credere che tutto il “bene” che le sta accadendo – lasciare suo marito o persino camminare con un altro – è perché Dio l’ha mandato.

Ora, non incolpare l’altro. La donna al giorno d’oggi è stata molto tentata dal mondo, per cercare un risultato fuori dalla sua casa.

Naturalmente in questo non c’è nulla di sbagliato finché non si trascura la cosa più importante: tuo marito e i tuoi figli. Cioè, la famiglia.

Ma signori, state anche trascurando di farla sentire la cosa più importante in casa. Per favore, lei non ha quel bisogno di uscire e cercare quell’approvazione esterna o quella necessità affettiva con un’altro.

D’altra parte, hanno bisogno di sapere che la stragrande maggioranza delle donne arriva con molte ferite al matrimonio , probabilmente proprio come te.

Ricordo ai cattolici che essendo uniti sacramentalmente, tu sei un Cristo nel tuo matrimonio. E qual era il ministero principale di Gesù? Guarisci le ferite.

Quindi, aiuta la tua donna a guarire quelle ferite emotive che la spingono ad essere infedele o a fare cose che stanno diminuendo la sua dignità di persona . Non giudicare, adorala.

Sì, amala quando meno se lo merita perché sarà quando ne avrà più bisogno. E con questo non dico che si applauda o si giustifica il peccato o le azioni che offendono Dio prima di chiunque altro.

Attraverso la tua preghiera, l’amore incondizionato e la pazienza guariscono le tue ferite come Cristo ha fatto con i lebbrosi, con gli ammalati. Rimani fedele a quella promessa che hai fatto all’altare.

Come?

  • Preghiera senza sosta. Ricorda che essendo te stesso agli occhi di Dio, potresti ottenere la conversione del tuo cuore attraverso il tuo.
  • Prova a ricevere la comunione ogni giorno. L’Eucaristia e il Rosario saranno le tue armi spirituali più potenti, soprattutto per mantenerti fedele e casto.
  • Visita il Santissimo Sacramento e chiedi a lei di mostrarti le ferite che devi guarire e tutto ciò che devi cambiare per essere il marito che merita.
  • Continua a usare le tue fedi nuziali. Ricorda che è un sacramentale molto potente.
  • Dare un esempio di cambiamento. Assumiti la responsabilità di ciò che dovresti cambiare e dimostralo con azioni nella tua vita quotidiana. Alla fine lei realizzerà i tuoi cambiamenti, dalle solo il tempo.
  • Dimostrale il desiderio di continuare ad amarla incondizionatamente , anche se per il momento non la apprezza.
  • Falle sentire che sarai sempre lì per lei.
  • Dagli uno spazio prudente. Evita di molestarla con invii continui di messaggi, chiamate. Devi mancarle!
  • Guardala con compassione , non con odio o risentimento, ma come una donna ferita dalle sue emozioni, che, forse a distanza, aiuterai a guarire con il tuo amore e la tua preghiera.
  • Evita le possibilità di rischio di essere infedele. Davanti a Dio, anche se siete separati o divorziati, c’è ancora un debito coniugale.
  • Se lo senti necessario, cerca un aiuto professionale.

Dio, amore e pazienza. Signori, non gettare la spugna né nei vostri matrimoni né con le vostre donne. Ricordate che un valido matrimonio sacramentale ha tutto in se stesso per salvarsi, perché è Cristo che ha il potere di rifarlo tutto da capo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *