Il bambino di 2 anni che “è resuscitato dai morti” in un fine settimana di Pasqua

Print Friendly, PDF & Email

Il bambino di 2 anni che “è resuscitato dai morti” in un fine settimana di Pasqua. Il recupero del bambino, che ha sofferto di un raro tipo di cancro, ha sorpreso i medici e il mondo intero.

Nel 2016, i genitori di Dylan Askin hanno ricevuto la notizia che il loro figlio di due anni, che era in coma a causa di una rara forma di cancro ai polmoni, non sarebbe sopravvissuto.

I medici consigliarono di staccare le macchine  che lo tenevano in vita e gli apparecchi dopo che i genitori avessero salutato il bambino. Era il Venerdì Santo .

I genitori  hanno parlato dell’agonia che hanno provato in The Telegraph: “È stata una decisione molto difficile, ma i medici hanno detto che i suoi organi stavano crollando e non potevano fare altro.”

Il sabato di Pasqua i genitori hanno deciso di battezzare il bambino. Poi, mentre si preparavano a spegnere le macchine hanno  notato che il bambino si stava muovendo sul letto: era un segno che c’era ancora un’attività cerebrale.

Un esperto ha confermato che, in effetti, gli organi non stavano più crollando. Così la coppia si è seduta sul letto con il figlio per tutto il weekend di Pasqua, osservando il bambino mentre stava guadagnando forza.

Col passare del tempo, la guarigione di Dylan è stata ancora più grande. La domenica di Pasqua , i dottori hanno definito le sue condizioni stabili. Alla News.Com.Au, Kerry, la madre di Dylan ha detto: “Ero abbastanza certo che Dylan sarebbe stato il nostro miracolo pasquale”.

Kerry ha anche spiegato che suo figlio di sei anni ha pensato che suo fratello non sarebbe tornato. Disse: “Oh, allora è come Gesù”. 

La madre allora rispose: “Non commettere errori, perché tuo fratello è appena tornato dalla morte”.

Dylan è riuscito a sbarazzarsi dei dispositivi e ha iniziato a respirare da solo una settimana dopo l’anniversario di matrimonio dei suoi genitori.

Tuttavia, la storia di questo ragazzino diventa ancora più incredibile quando si ricorda che la malattia si è manifestata per la prima volta la vigilia di Natale , quando i suoi polmoni sono crollati.

Dopo molti test e mesi di malattia, al bambino è stata diagnosticata l’istiocitosi polmonare delle cellule di Langerhans, un tipo di tumore che colpisce uno ogni 125 milioni di bambini.

Dopo che Dylan ha sfidato tutte le prognosi e “risuscitato” dai morti, suo padre ha parlato del loro trauma: “E ‘stata una sensazione terribile quando dovevamo salutarlo. Anche quando si è ripreso, mi sono sentito in colpa per aver accettato di spegnere le macchine ”

Due anni dopo questo miracolo pasquale, Dylan è completamente guarito e, secondo il Daily Mail, la famiglia vende uova di cioccolato per aiutare un’organizzazione che cura i malati di cancro a raccogliere fondi.

Nulla è impossibile a Dio.

Guarda anche Un papà prega e avviene il miracolo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *