Gesù vuole parlare con te….

Print Friendly, PDF & Email

Gesù vuole parlare con te….

Ciao, sono Gesù.
Io sono colui che sta al tuo fianco,
quello che non perde mai la fede nei tuoi sogni.
Sono quello che sorveglia il tuo cammino
e ti protegge nei tuoi impegni, per evitarti incidenti o incontri spiacevoli.
Si, io sono quello che ti suggerisce quelle ispirazioni,
che tu credi essere tue grandi idee.
Io sono colui che trattiene i tuoi passi quando ti avvicini a luoghi
o situazioni che ti mettono in pericolo.
Io sono colui che piange per te quando tu con la tua ostinazione
insisti ne fare tutto il contrario solo per sfidare il mondo.

Quante notti trascorse al tuo capezzale per proteggere la tua salute,
per curare la tua febbre e rinnovare le tue energie.
Quante volte ti ho convinto affinché tu non salissi su quell’autobus,
treno, o persino aeroplano? Per quanti percorsi oscuri io ti ho guidato con sicurezza?
Non so, ho perso il conto, ma questo non importa.
Quello che importa realmente, e quello che mi lascia triste e preoccupato,
è quando tu assumi il ruolo di vittima del mondo
Quando non credi nelle tue capacità di risolvere i problemi,
quando tu accetti le situazioni come insolubili,
quando tu smetti di lottare e semplicemente imprechi per tutto e per tutti.
Quando rifiuti di essere felice e incolpi un’altra persona della tua infelicità.
Quando smetti di sorridere e sostieni che non ci siano validi motivi per farlo,
sebbene il mondo sia pieno di cose meravigliose.
Quando ti dimentichi persino di me.
Ma io sono Gesù, colui che Dio offrì per morire al tuo posto
sulla croce del calvario, affinché i peccati del mondo fossero redenti.
Poiché mi è consentito parlare direttamente con te,
mi piacerebbe ricordarti che io sono sempre al tuo fianco,
anche se tu credi di essere completamente solo e abbandonato.

Anche in questo preciso momento io sto afferrando la tua mano,
sto consolando il tuo cuore, sto guardandoti, e poiché ti amo troppo,
rimango triste con la tua tristezza.
Ma io so che tu nascesti per adorare il Padre mio che sta nei cieli,
e ringrazio lui per l’opportunità benedetta che mi è data di conoscerti e badare a te.
Si, perché tu sei realmente molto speciale per me.
Io credo in te! Prega, loda, ringrazia, Io sono qui con te:

Padre Santo, custode amoroso,
se a me fu donato di conoscerti,
dirigi la mia vita, conservami e illuminami. Amen

Vi auguro una felice giornata, colma di pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *