Una donna con il cancro incurabile sogna di Gesù e guarisce.

Print Friendly, PDF & Email

Una donna con il cancro incurabile sogna di Gesù e guarisce.

Una donna con un cancro incurabile ha avuto un’esperienza che non dimenticherà mai: ha sognato Gesù e quando si è svegliata, era già in salute. “Questo è stato un miracolo”, ha spiegato.

A Tecla Miceli è stato diagnosticato un mieloma multiplo, un tumore delle plasmacellule del midollo osseo, che è considerato incurabile. Tuttavia, con una fede in Gesù e una preghiera continua, attraverso un sogno, Dio, con la sua grazia, le ha dato una guarigione miracolosa che ora confonde i medici che l’hanno trattata.

Tecla è cresciuta in Italia e si è trasferito negli Stati Uniti all’età di 16 anni con i suoi genitori. Cresciuta in una casa cattolica, ha avuto un incontro più profondo con Cristo.

Quando la donna ha visitato per la prima volta la chiesa che frequentavano i suoi  figli fu toccata dal messaggio di Gesù e andò avanti. “Ho accettato Cristo, ma non ho capito cosa stavo facendo. Sono arrivata a casa. Non ho mai voluto peccare di nuovo “, dice.

A Tecla è stato diagnosticato un cancro nella sua fase iniziale, ma ha deciso di non fare la chemioterapia; dopo tre anni i medici hanno notato un aumento allarmante delle cellule tumorali. Nonostante tutte le notizie terribili, non ha mai perso la fede.

“Durante la mia malattia, mia figlia Laura ha pregato ogni giorno con me e mi ha regalato parole che hanno aumentato la mia fede in Gesù”, dice.

La donna afferma che una notte ha fatto una preghiera sincera e ha posto il suo cuore davanti a Dio. “So di aver fatto tutto: sono sposata, ho figli, nipoti, ho finito il college, ma non sono ancora pronta a morire. Se mi guarisci, farò conoscere  la mia testimonianza a tutti coloro che vorranno ascoltarmi. “

Poi si è  addormentata . Un giorno prima di andare a fare un nuovo controllo Tecla ha fatto un sogno scioccante. “Ero appesa a una scogliera molto alta e stavo per cadere, ma una mano ferma e grande mi ha portato sana e salva a terra e  mi ha salvato dalla morte.”

“Una volta a terra, ho pianto perché sentivo che era stato un miracolo”, ha spiegato. “Quando mi sono convinta,  della veridicità del sogno, ho iniziato ad annunciare Gesù Cristo al pubblico”.

La mattina dopo, Tecla si è svegliata sentendosi incredibilmente tranquilla. Dopo aver eseguito il controllo del midollo osseo e aver ricevuto i risultati, l’oncologo è rimasto sorpreso.

Il medico ha spiegato i risultati alla donna: “La sua precedente valutazione aveva un risultato di 27-32, cioè un cancro. Ma in questo test, il tasso è tornato a 5 o 6. Ciò non ha senso. Il plasma sanguigno non si ritrae mai, questo deve essere un errore di laboratorio “disse scuotendo la testa incredulo.

Tecla ha raccontato il suo sogno al dottore e gli ha parlato della sua preghiera e della sua guarigione. La dottoressa l’ha guardata stupita e ha detto: “In 25 anni di pratica non avevo mai visto nulla di simile prima”. A partire da quel momento, tutte le valutazioni suggerivano l’assenza di cancro. “Questo è un miracolo”, esclamò la donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *