Nervi a fior di pelle? Difficoltà? Prega un mistero del Rosario.

Print Friendly, PDF & Email

Nervi a fior di pelle? Difficoltà? Prega un mistero del Rosario.

Una ricetta infallibile!

Oggi il sole mi ha svegliato e mi sono alzato molto felice. Per qualche ragione, volevo solo pregare la Vergine Maria. Mi sono inginocchiato  ai piedi del letto, e dopo ogni Ave Maria, la Madonna sembrava sorridermi e dirmi: “Grazie, piccolo figlio. Non ti lascerò mai. ” Che bel modo di iniziare la giornata!

Infatti, il Santo Rosario è sempre stato con me – e mi riempie di gioia! Ricordo, come fosse ieri, quando mia madre ci ha svegliati alle cinque del mattino per pregare la novena della Vergine Maria.

Durante il mese di maggio, i bambini pregarono ai piedi di Maria e la decoravano con i fiori. Quando ero già seminarista, ci siamo riuniti attorno a Maria per chiedere aiuto per la nostra vocazione e per le nostre famiglie …

Ma oggi voglio condividere un momento incredibile. Non so quanti anni avessi, ma ero ancora un bambino. C’era un grosso problema in casa mia. Sembrava impossibile da risolvere. Essendo molto piccolo, ero molto spaventato e andai dai miei nonni per vedere se potevano fare qualcosa.

Ma anche in loro presenza, sentivo che mi mancava qualcosa. Così sono andato dove si recitava  un rosario e sono andato a pregare la Vergine. E ‘stato straordinario! Quando ho iniziato a pregare, la pace di Dio mi ha inondato. Mi sentivo come se la Madonna mi confortasse: “Figlio, tutto andrà bene”. Mi sento come se fosse ieri. Maria mi ha consolato.

Mentre ricordo questa esperienza, le mie lacrime scorrono con emozione. E quando vedo le meraviglie che ha fatto il Santo Rosario nella mia vita, chiedo a tutti di pregarlo con tanta speranza. Raccomando così tanto questa preghiera   che un amico ha recentemente lamentato: “Sembri quel dottore che dà sempre la stessa prescrizione a tutti i pazienti”.

Me l’ha detto perché quando qualcuno si avvicina a me con un problema, ti consiglio di pregare il Rosario.   Grazie a questo consiglio, ho visto quante vite sono cambiate. Ricordo soprattutto la signora Cesarina, una signora di 70 anni che fu abbandonata dai suoi figli, perché si vergognavano della loro madre. Questa donna è sempre stata triste, finché un giorno le ho regalato un rosario e le ho insegnato a pregare con lui. Santo rimedio! Ora Cesarina è diversa, va a messa, sorride e mi dice sempre: “Padre, grazie per avermi insegnato a pregare il Rosario. Questo mi ha fatto molto bene. “

Quindi  fai in modo che Maria faccia parte della tua vita e prega sempre il Rosario.

Fai questo:

Quando ti senti nervoso, prega un mistero;

quando hai difficoltà, prega un mistero;

Quando hai bisogno di compagnia, prega un mistero;

Quando hai bisogno di consolazione, prega un mistero;

quando hai bisogno di salute, prega un mistero.

Ripeti ogni Ave Maria con fede e vedrai che la nostra Madre ti dirà: “Figlio, tutto andrà bene”. 

E come buon sacerdote, ti prescrivo: prega sempre il rosario!

Padre Sergio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *