Come riconoscere un falso prete: attenzione a questi segnali !

Print Friendly, PDF & Email

Come riconoscere un falso prete: attenzione a questi segnali. In molti paesi il numero di falsi preti che usano la buona fede dei fedeli per “offrire i loro servizi” in cambio di denaro facile si è moltiplicato.

Nella seguente nota spieghiamo come identificare falsi sacerdoti e misure preventive per evitare di essere ingannati da loro.

Come riconoscerlo?

1. I parroci falsi non hanno assegnato territorio perché appartengono alla Chiesa Cattolica, quindi, non nei registri della diocesi.

2. Escono per “offrire i loro servizi” (messe, sacramenti) ed è comune per loro presentare i biglietti da visita in modo che possano essere contattati .

3. Di solito agiscono in luoghi lontani dalla chiesa parrocchiale, come nelle piccole comunità dove non ci sono sacerdoti. È necessario sapere che ai sacerdoti cattolici è vietato sposare, battezzare e, in generale, officiare messe fuori dalla parrocchia senza autorizzazione.

4. Creano legami di amicizia con i parrocchiani e impartisce “sacramenti” a prescindere dagli impedimenti.

5. Raccolgono denaro alla fine della “Messa” che celebrano “richiedendo un contributo economico”.

6. Chiedono donazioni per casa, orfanotrofio o asili che non esistono. In alcuni casi offrono persino i loro servizi ai sacerdoti stessi per aiutarli nelle celebrazioni parrocchiali o nella Settimana Santa.

7. Una grande percentuale di loro sono persone che hanno studiato in seminario, ma per vari motivi sono stati espulsi, altri servivano in una parrocchia come sacrestano o semplicemente hanno trovato un modo per ingannato fedeli e anche questi sacerdoti perché sanno che le celebrazioni liturgiche .

Misure preventive

1. Andare nella nostra parrocchia per farci dare una guida sui requisiti necessari per la celebrazione dei sacramenti.

2. In caso di morte di un parente, andare alla parrocchia più vicina, alla veglia o alla nostra parrocchia per richiedere i servizi corrispondenti.

3. Non accettare mai sacerdoti che si fanno conoscere con biglietti da visita o che offrono “servizi domestici”.

4. Richiedere al sacerdote le credenziali rilasciate dalla diocesi a cui appartiene.

5. Se non è possibile trovare un sacerdote, è obbligo dei fedeli astenersi dalle celebrazioni degli impostori perché non hanno alcuna validità.

6. Il falso sacerdote deve essere denunciato immediatamente alle autorità ecclesiastiche.

7. Avvertire gli altri fedeli a fare attenzione al impostore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *