Famiglia Santi 

02 AGOSTO PERDONO DI ASSISI: FESTA DELLA PORZIUNCOLA

PREGHIERA PER IL PERDONO D’ASSISI Signore mio Gesù Cristo, vi adoro presente nel Santissimo Sacramento e, pentito delle mie colpe, vi prego di concedermi la santa Indulgenza del Perdono di Assisi, che applico a beneficio dell’anima mia ed a suffragio delle anime sante del Purgatorio. Vi prego secondo l’intenzione del Sommo Pontefice per l’esaltazione della Santa Chiesa e per la conversione dei poveri peccatori. Cinque Pater, Ave e Gloria, secondo l’intenzione del S.Pontefice, per i bisogni di S.Chiesa. Un Pater, Ave e Gloria per l’acquisto delle SS. Indulgenze. Una notte…

Read More
Famiglia 

Le cinque sante da pregare che aiutano le donne.

Ecco le cinque sante che aiutano le donne, le madri, le lavoratrici, le figlie e tutte le donne. Preghiamole, votiamoci a loro  e avrei aiuti sorprendenti ogni giorno. «Bisogna che tu sia forte per i tuoi bambini!», «Devi sostenere tuo marito, non mollare adesso!», «Non puoi abbandonarci troppo presto: rimanda ancora un po’ il tuo congedo di maternità…». Quale donna non ha mai avuto la sensazione di portare su di sé qualche responsabilità di troppo – ovvero della gente –? Per vivere meglio, con tutte queste pressioni, per superare certe prove o…

Read More
Famiglia 

I cinque giorni di Martamaria pieni di vita

Lacrime di commozione hanno rigato il mio viso quando ho letto la storia di questo miracolo di Dio, MartaMaria, e dei suoi cinque giorni di vita. Perchè il Signore fa cose grandi, immense, il Signore cambia l’acqua in vino. “Oggi ho l’onore e il privilegio di raccontarvi la storia di Imma e Giacinto, una coppia di sposi che ringrazio per aver condiviso con me la loro testimonianza, che porta il nome di Martamaria, la loro bambina vissuta “solo” cinque giorni dopo il parto. Ma tutto il senso è in quel “solo” che in…

Read More
Famiglia Preghiere 

ATTO DI CONSACRAZIONE AL SACRO CUORE DI GESU’

Io……, dono e consacro al Cuore adora­bile di Gesù la mia persona e la mia vita, le mie azioni, pene e sofferenze per non più servirmi di alcuna parte del mio essere, se non per onorarlo, amarlo e glorificarlo.   E’ questa la mia irrevocabile volontà: essere tutto suo e fare ogni cosa per suo amore, rinunciando a tutto ciò che può dispiacergli. Ti scelgo, Sacro Cuore di Gesù, come unico oggetto del mio amore, custode della mia vita, pegno della mia salvezza, rimedio della mia fragilità e inco­stanza, riparatore…

Read More
Famiglia 

La piccola Maria, 8 anni, guarita dalla Madonna di Pompei

Una fanciulla di otto anni, nativa di Molfetta, di nome Maria Petruni, dimora in Lecce all’orfanotrofio per sordomuti gestito dalle Piccole Suore Salesiane. La cappella dell’Istituto è dedicata alla Vergine di Pompei. La bimba, sordomuta, ebbe d’improvviso un forte malore al ginocchio destro. I medici constatarono una delle più terribili manifestazioni della scrofola (adenite tubercolare), il tumore bianco. Fu operata ma senza esito, anzi perdette interamente l’uso dell’articolazione. I medici discussero sull’opportunità di amputare la stessa gamba. Una suora anch’essa sordomuta preferì persuadere col suo linguaggio la fanciulla a rivolgersi…

Read More
Famiglia 

COME SE NON AVESSE AVUTO L’INCIDENTE. TESTIMONIANZA DI LIDIA

Mia figlia Paola, di 16 anni, venne investita da un motorino mentre attraversava la strada per andare a scuola: era il 1° ottobre 2010. Da allora, era costretta ad andare a scuola con le stampelle perché aveva la rotula fuori asse, l’osso sacrale fuori asse, un legamento che partiva dal tallone fino all’anca allungato e il quadricipite steso, per l’urto ricevuto dal motorino. Per tanti mesi, ho pregato Santa Rita per la sua guarigione. L’anno scorso, il giorno della festa di Santa Rita mi recai in chiesa (nel centro storico, esiste una chiesa di…

Read More
Famiglia 

UNA GRAVIDANZA DIFFICILE… TESTIMONIANZA DI ELISABETTA

Per raccontare quanto è accaduto, devo tornare all’anno 2009, quando ero incinta. La gravidanza era sopraggiunta quando ormai mio marito ed io eravamo considerati non fertili. All’inizio del 6° mese, a causa di forti contrazioni uterine, fui ricoverata al Policlinico Gemelli di Roma. Mi riscontrarono una dilatazione di 2 cm. Si doveva con ogni mezzo impedire il parto, poiché la bambina che portavo in grembo difficilmente sarebbe sopravvissuta dopo la nascita. Mi venne chiesto di sottopormi ad un cerchiaggio d’urgenza in quanto il parto era imminente. Non avevo alcuna scelta. Se la bambina…

Read More
Famiglia 

ATTENZIONE: I pedofili ora rubano le foto dei bambini da Facebook e le modificano

Il consiglio del Garante della Privacy ai genitori. Attenti a postare le foto dei vostri figli Pubblicare foto dei propri figli sul web per moltissimi genitori è la normalità. Lo si fa per condividere un momento di gioia, per annunciare una nascita, per celebrare un compleanno. Dietro a un gesto apparentemente così innocuo si cela però un pericolo. Dove finisce tutto quello che pubblichiamo? Chi protegge le immagini che condividiamo sui social?A mettere in allerta mamme e papà arriva l’allarme del garante della privacy (Vanity Fair, 7 giugno). L’INSIDIA DEL “DARK WEB” Solo…

Read More
Famiglia 

I peccati “innocui e normali” che regalano più clienti all’inferno.

Ecco i peccati che portano più anime all’inferno, e a volte sembrano cose “normali” e “innocue”. SPRECO DI BENI Da quanto esposto finora e specialmente dal racconto di certi fatti, appare chiaro quali siano i principali peccati che portano alla dannazione eterna, ma si tenga presente che non sono solo questi peccati a spedire gente all’inferno: ce ne sono molti altri. Per quale peccato il ricco epulone è finito all’inferno? Aveva tanti beni e li sprecava in banchetti (sperpero e peccato di gola); e inoltre si manteneva ostinatamente insensibile ai…

Read More
Famiglia 

Recita per cinque anni una preghiera….e il figlio esce dal coma.

“Signore, Tu puoi fare tutto. So che un giorno ci sorprenderai”. Sono le parole pronunciate dalla madre di Giorgio, che ha pregato per cinque anni dopo che il figlio era entrato in coma a seguito di un incidente automobilistico. Nel marzo di quest’anno la sua perseveranza è stata premiata e il ragazzo è uscito dal coma senza bisogno di farmaci stimolanti. “È stato un miracolo, ma i miracoli arrivano dove ci sono fede e amore”, ha commentato la mamma. Questa storia di fede in mezzo alla sofferenza è iniziata il…

Read More