10 cose che i cattolici sono stanchi di ascoltare e sono false.

Print Friendly, PDF & Email

10 cose che i cattolici sono stanchi di ascoltare e sono false. Senza dubbio, tutti noi cattolici siamo stati messi alla prova nella nostra vita quotidiana da alcune persone confuse che non hanno mai capito o studiato la nostra fede cattolica e che pensano di saperne più di quanto non facciamo noi.
Alcuni ci accusano di idolatri, che la Chiesa cattolica ha inventato innumerevoli regole per mantenere i fedeli miti, che non siamo cristiani, ecc …
Qui presentiamo 10 cose che ogni cattolico è stanco di sentire e che sono completamente false. Tutte hanno la loro spiegazione

1. I cattolici amano le immagini.
Non solo è completamente falso , ma è assurdo. Sebbene ci siano 801 milioni di protestanti nel mondo, secondo il Pew Research Center, il mio grado sarà diretto verso i nostri fratelli e sorelle negli Stati Uniti.
In quel paese, il 51,5% delle persone sono cristiani protestanti. Realisticamente la maggior parte di queste persone ha immagini nelle loro case, il che è completamente normale, giusto? Hanno delle foto dei loro cari, sia i vivi che i defunti.
Non è poi ipocrita dire che i cattolici sono idolatri quando queste famiglie hanno i ritratti dei loro cari sui muri?
Se possono avere immagini di zio Bernie appeso al muro, allora la Chiesa cattolica può avere immagini del nostro amato Gesù, dei suoi discepoli e dei santi.

2. I cattolici pregano Maria invece di Dio.
Questo è un errore molto comune in tutta la comunità protestante o atea, e sebbene io possa capire le loro motivazioni, sono scoraggiato dal fatto che molti di loro saltano immediatamente con una dura conclusione sulla fede cattolica.
Noi cattolici preghiamo Maria, chiedendo la sua potente intercessione, che prega per noi davanti a Dio, proprio come un protestante chiede al suo defunto nonno di vegliare su di lui.

3. I santi non possono ascoltare le tue preghiere perché sono morti.Mi dispiace non essere d’accordo, ma da quando una persona che si trova in Paradiso si considera una persona morta? Lo chiamiamo l’aldilà per una ragione.
Infatti c’è una prova scritturale che i santi possono ascoltare le nostre preghiere:
” E quando l’ebbe preso, i quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi si prostrarono davanti all’Agnello, avendo ciascuno un’arpa e coppe d’oro colme di profumi, che sono le preghiere dei santi..”(Ap 5,8) .
“Poi venne un altro angelo e si fermò all’altare, reggendo un incensiere d’oro. Gli furono dati molti profumi perché li offrisse insieme con le preghiere di tutti i santi bruciandoli sull’altare d’oro, posto davanti al trono. E dalla mano dell’angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio, insieme con le preghiere dei santi.”

4. La Vergine Maria non è importante; Lei è come qualsiasi altra persona.Se la nostra Beata Madre non è importante, allora ogni donna avrebbe avuto un’Immacolata Concezione. È per questo motivo che la dichiarazione precedente non ha senso, certo che la Vergine Maria è importante, ha dato alla luce il nostro Signore e Salvatore, Gesù Cristo.
Una delle cose che rende la fede cattolica così sorprendente è che riconosciamo l’importanza di Maria e la veneriamo. Lei è un modello e un santo per tutti i cristiani, qualcuno da ammirare perché si è arresa completamente a Dio.
Fino al giorno in cui un’altra donna partorirà Gesù, nessuno sarà come Maria, è molto speciale, una donna sacra.

5. I cattolici hanno inventato tutte le sue regole.
Ogni tradizione che abbiamo nella Chiesa cattolica ha radici bibliche. Per non parlare del fatto che Gesù è il fondatore della Chiesa.
Non so voi, ma Gesù non ha torto.

6. Dio disse di confessare i peccati a Lui, non a un sacerdote.
Questo è uno dei miei preferiti, e la Bibbia dice a proposito:
“Riconosci i tuoi peccati gli uni agli altri e prega gli uni per gli altri così che tu possa essere guarito”. La supplica dei giusti ha molto potere finché persevera (Giacomo 5:16) .
È vero che dovremmo pregare direttamente Dio e chiedere perdono, tuttavia per i peccati (i mortali) che commettiamo, dobbiamo confessarci l’un l’altro (con i nostri sacerdoti) come Gesù ha indicato.
Ha dato queste istruzioni direttamente ai suoi discepoli, in modo che attraverso di lui, sarebbero stati in grado di perdonare i peccati (Leah 20:21-23). Questo potere è stato trasmesso a ciascun sacerdote, in da allora fino ad oggi

7. Il cattolicesimo è un culto
Gesù Cristo ha fondato questa chiesa più di 2000 anni fa, non potrei definirlo un culto.

8. I cattolici non sono cristiani
La parola cristiana è imparentata con chiunque segua gli insegnamenti di Cristo, e poiché la Chiesa cattolica fa proprio questo, allora siamo cristiani. Per non dire che i cattolici sono davvero i primi cristiani.

9. I cattolici hanno aggiunto libri alla Bibbia.
Per 300 anni non c’era la Bibbia, solo scritti casuali di profeti come San Pietro ecc. fino a quando i monaci cattolici compilarono e stabilirono un canone con quella che ora è conosciuta come la Sacra Bibbia.
Questo fino a quando la Riforma protestante non è avvenuta e un uomo di nome Martin Luther ha eliminato sette libri solo perché voleva farlo.

10. I cattolici credono di poter pagare la via per il Paradiso.
In breve, non crediamo che questo sia un enorme equivoco che si è verificato durante la Riforma protestante.
Nonostante i molti stereotipi che incombono sulla nostra fede, l’importante è ricordare che la nostra Chiesa ha resistito alla prova del tempo ed è stata mantenuta per più di 2.000 anni.
Che tu sia cattolico o protestante o ateo, siamo tutti seguaci di Cristo e Lui è l’obiettivo finale.
La verità è come un leone. Non devi difenderla. Basta che la lasci libera e si difenderà da sola.” (Sant’Agostino).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *